ULTIM'ORA DI TELETUTTO
IL NONNO DI VICTORIA: "ERA IN BRACCIO A ME"
21-09-17 ore 12.17 Proseguono le indagini per fare luce sulla morte della iccola Victoria, uccisa domenica dai due pitbull di famiglia nel cortiletto della casa di Flero, dove la piccola viveva coi genitori e il padre del papa'. Il nonno Hasan, dimesso ieri dall'ospedale, avrebbe riferito ad amici in visita che teneva in braccio la bimba di tredici mesi quando le due bestie l'hanno aggredita. Il sessantenne, accusato di omicidio colposo, sara' sentito nelle prossime 21-09-17 ore 12.17 Proseguono le indagini per fare luce sulla morte della iccola Victoria, uccisa domenica dai due pitbull di famiglia nel cortiletto della casa di Flero, dove la piccola viveva coi genitori e il padre del papa'. Il nonno Hasan, dimesso ieri dall'ospedale, avrebbe riferito ad amici in visita che teneva in braccio la bimba di tredici mesi quando le due bestie l'hanno aggredita. Il sessantenne, accusato di omicidio colposo, sara' sentito nelle prossime ore. I carabinieri stanno vagliando anche la posizione dei genitori di Victoria, che secondo la legge avrebbero dovuto affidare il cane a persone in grado di gestirlo. La Procura nel frattempo ha restituito il corpicino della piccola alla sua famiglia, Non e' ancora stata fissata pero' la data dei funerali.
altre news